www.gastromusica.it


Vai ai contenuti

11 Selvaggina

1 Ricettario

Coniglio selvatico in agrodolce. Ingr.per 6 pers.1 coniglio selvatico,2 cipolle medie,2 spicchi d’aglio,200 gr di olive verdi snocciolate,3 carotine,2 gambi di sedano,1 bicchiere di aceto di vino,1 cucchiaio di zucchero,1 bicchiere di vino bianco,Peperoncino,
olio d’oliva extra-vergine, 4 foglie d’alloro,sale e pepe.
Prep.Soffriggete,in olio d'oliva gli spicchi d’aglio pelati e schiacciati e aggiungete il coniglio tagliato a piccoli pezzi e rosolandoli a fuoco vivo.Quando è ben dorato,toglietelo dalla padella e tenetelo da parte in caldo. Dopo, a parte, fate rosolare la cipolla finchè è leggermente dorata e aggiungete le olive, i capperi dissalati, carote e sedano tagliati a tocchetti. Dopo qualche minuto unite nuovamente il coniglio al composto. Sciogliere lo zucchero nell’aceto e bagnare il contenuto della padella. Aggiungere le foglie di alloro. Fare evaporare un po’, salare, pepare, rimescolare ben bene e irrorare con il bicchiere di vino bianco. Se occorre perché il coniglio si attacca alla padella, bagnare con un po’ d’acqua bollente.Cuocete ancora a fuoco dolce, aggiungete il peperoncino,a piacere e ultimate la cottura.

Consigli utili :Lavatelo bene lasciandolo in acqua corrente una mezz'oretta in modo che rilasci una buona parte di sangue.Lasciatelo scolare un'oretta.Poi mettetelo a bagno in acqua e aceto per una nottata,rapporto acqua aceto 80%-20%,copritelo con un piatto in modo che stia tutto sotto la superfice del liquido e mettetelo in frigo.Scolatelo vedrete che ha emesso ancora una buona quantita di sangue ed è pronto da cucinare dopo una bella sciacquata.

Home Page | 1 Chi sono | 1 Ricettario | 17 Sistemazione e decorazione dei tavoli | 18 Vini e loro abbinamenti | 2 Ristorazione e dintorni | 3 Comunity | 4 Intolleranze | 5 Di tutto di piu' | 43 Contatti e donazioni | 6 Lingue | 7 Extra | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu